18 dicembre 2007

LETTERA A BABBO NATALE

Caro Babbo Natale, quest'anno non ho nulla da chiedere in particolare.
Però, pensandoci bene, una cosetta piccola piccola ci sarebbe.
Quando in volo sorvolerai le città del mondo per portare i tuoi doni, regala a noi poveri spreconi, un po di saggezza. Con il tuo magico soffio, spegni al tuo passaggio ogni luce!
Un’altra cosa ... c’è un grande pino ... in una grande piazza ... vicino a un cupolone.
Questo pino è stato tagliato per essere donato e addobbato.
Aveve più di 250 anni … poverino (il pino).
Mi chiedevo se potevi spegnere anche lui!
Non il pino… ma il tizio che ogni anno ha l’ideona di chiedere e accettare in sacrificio un albero secolare per sfoggiarlo in piazza.
Forse se lo spengi (come dicono i toscani) finisce la barbara usanza!
Speranzosa di ricevere il tuo dono, ti saluto caramente e ti auguro buon lavoro.

Saby & C.

P.S. volevo farti notare che tu sei l'unico al mondo che ha un contratto di lavoro a tempo INFINITO!

4 commenti:

tommy74 ha detto...

io posso avere la macchina di bat man

Anonimo ha detto...

ma finiscila di fare l'intellettuale............. bacio la tua cugi preferita

sciapiro ha detto...

Se lo spengi, portamelo,ho finito la legna per il camino.......
Auguroni Saby

benny1811 ha detto...

Caro Babbo Natale io quest'anno sono stato buono e zitto, e quindi mi aspetto un bel gegalo, altrimenti divento una bestia.Il mio desideri è una bella automobilina elettrica emissioni zero.....