16 maggio 2009

MERAVIGLIOSO

È stata davvero una gran bella mossa quella di accettare la tregua con la minoranza. Strategicamente perfetta, ma palesemente fallace. Acconsentendo di non firmare prima, vuole dimostrare quanto sono superiore e forte, che non temo confronti, e che tanto ho la fila di finanziatori fuori porta. Altra chiave di lettura è: non ho un cavolo di finanziatore, non ne sono arrivato a una e non so come giustificare questa cosa. In più i 45 gg. stanno finendo senza nessuna notizia clamorosa. Così la genialità del mio potenziale ex sindaco (e non capirò mai come mai una fortezza di sn come questa non è riuscita a trovare un altro candidato!) rattoppa alla meglio la situazione che per i più risulta essere una gran benevolenza nei confronti di questa minoranza infelice. In occasione della “presentazione degli esproprio per la Pedemontana” ho avuto modo velocemente di ascoltare (dentro e fuori la sala) epiteti pesanti rivolti al candidato che continuava a dire “certo avete ragione … sono d’accordo con voi …” però, era incredibilmente servile nei confronti dell’arch. Che da bravo promotere spingeva il progetto cercando di portare a casa più consenso possibile. L’arch. Garante del progetto, spesso, insieme al sindaco, si tirava fuori dai giochi facendo notare che, loro, povere creature, poco potevano davanti a l’immane macchina di questa STUPENDA OPERA. MAH! Non è colpa di nessuno però qui le opere le costruiscono e per farlo portano via quello che vogliono. E se questo bel percorso passava e portava via la casa al mio sindaco … sarebbe stato ugualmente tanto comprensivo e magnanimo? … le fragole sono mature!

Nessun commento: