23 marzo 2010

ANNOZERO: RAIPERUNANOTTE

ROMA - "'Rai per una notte' è un avvertimento democratico che serve a rompere il silenzio e bucare il filo spinato che rischia di avvolgere la Rai". Michele Santoro definisce così la serata organizzata per il 25 marzo al PalaDozza di Bologna. Un evento che andrà in onda su tv (tra cui Repubblica Tv), radio e internet. "Qualunque scelta faranno in futuro - sottolinea il giornalista - il silenzio sarà spezzato, non si potrà mettere a tacere l'informazione". Nel corso del programma ci sarà anche un'intervista a Roberto Benigni realizzata da Sandro Ruotolo. L'intenzione degli organizzatori è quella di far sentire il dissenso verso quel regolamento della par condicio che ha cancellato i talk show dai palinsesti. Quasi raggiunto l'obiettivo di raccogliere il contributo di 2,50 euro per 50mila persone. "Andremo in onda per riaccendere l'informazione che è stata spenta - continua Santoro - Per la prima volta si potrà parlare dello sciopero bianco degli abbonati della Rai, privati dei loro programmi che cercheranno in tutti i modi di rivedere. Da Bologna racconteremo quello che ci è accaduto realmente in questi giorni perchè non è stato fatto con chiarezza". Ospiti della serata: Giovanni Floris, Gad Lerner, Morgan, il Trio Medusa, Daniele Luttazzi, Venditti, Elio e le Storie Tese, Piovani, Filippo Rossi di Fare Futuro e forse Sabina Guzzanti FONTE!

Nessun commento: