02 febbraio 2011

ANCHE QUESTA VOLTA SI SALVA!

"la situazione trascende dalla nostra volontà"
Di Sabina Barca
Pd, Udc e Sel uniti appassionatamente per sconfiggere il grande dragone. Fli indeciso resta alla finestra a guardare … ma non è l'unico.
Mentre Di Pietro guarda in cagnesco Casini, la Lega, in ansia, oggi ritorna a respirare, (pochino) per il federalismo, grazie all'ok dal Presidente Napolitano. Rimane comunque l'ostacolo dell'opposizione che non molla losso.  
E sempre lui il nostro Napolitano che ridà ossigeno a questa politica asfittica e deprimente. Da Brescia, in visita alla redazione dell'Eco di Bergamo, con il suo discorso, ha richiamato all'ordine “Occorre anche una informazione più' responsabile, più' pacata, affinché ci sia un clima politico di maggiore correttezza e sobrietà - e prosegue - Ormai c'è uno spazio abnorme, nei tg e nei notiziari, dedicato a nera e giudiziaria. Queste notizie hanno preso il posto di notizie essenziali come, ad esempio, le informazioni internazionali, spesso sottaciute''.
Un discorso che sembra proprio un bel lancio di salvagente al tizio (il premier) caduto fuori bordo dalla nave, in procinto di annegare. Naturalmente, il Cavaliere, con l'astuzia che lo contraddistingue, ha preso al volo il galleggiante. Bravissimo e velocissimo a replicato: “basta scontri, torniamo alla politica” … sempre meglio del caso Ruby dirà qualcuno … distraiamoci un pochetto.
Il nord Africa è in subbuglio, l'Egitto in rivolta … e l'Italia è il paese confinante, la porta d'Europa.
Chi sarà il prossimo paese che dell'onda anomala araba coinvolgerà non si sa. Sicuro è che l'Italia avrà ufficialmente, o no, un ruolo nella faccenda. Infondo sono i nostri vicini di casa, e noi siamo la porta d'Europa. Qualcuno della comunità europea, o qualche alleato, prima o poi, ci chiederà di stare sull'attenti.
Non c'è da temere, il Governo è ben posizionato, ha 2 assi nella manica.
  1. Il paese “do sole” ha le 2 FF ; ovvero il meraviglio ministro Franco Frattini, soprannominato “ermejo”
  2. Il presidente del c. ha un amico che potrebbe fare la differenza; il mitico colonnello Gheddafi ovvero il signore del feudo libico dal 1970, personaggio che ha tutti i suoi perchè, a giudicare dal bacia mano fatto dal premier.
Difficile immaginare le fantasie fobiche leghiste. Forse vedono già il paese islamizzato, pieno di profughi di guerra, tutti in cerca di asilo politico … non solo di permesso di soggiorno. Emotivamente sono sicuramente provati.
La situazione non è favorevole per dimissioni o cadute di governo.
Causa forza maggiore, la politica internazionale ci costringe in prima fila. 
Qui servirà un governo stabile, pronto e attento.
Questo fa intuire che il discorso del caro Napolitano preannuncia qualcosa.
La fortuna lo perseguita. Quando è in caduta libera succede sempre qualcosa che lo riporta a galla.
N.B. 
Cavalcherà l'onda ... Aquila 2 la vendetta ... adora queste cose :)
P.S.
DONNE prepariamoci alla mobilitazione del 13 febbraio per ridare dignità alle donne: Se non ora quando? In tutte le piazze italiane. 

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.

1 commento:

treb ha detto...

siamo diventati come la ranocchia oramai..
http://coriintempesta.altervista.org/blog/storia-di-una-ranocchia/