06 giugno 2011

CENTRALE NUCLEARE ESPLODE IN EGITTO

ROMA - Una perdita di acqua radioattiva sarebbe avvenuta nelle ultime ore nella piccola centrale nucleare di Anshas, in Egitto, dopo l'esplosione di una pompa del reattore. Lo ha rivelato una fonte dell'Autorità egiziana per l'energia atomica, coperta da anonimato, al giornale locale Rose el Youssef, che titola "L'Egitto si salva da un disastro nucleare". La fonte ricorda che il primo reattore di ricerca di Anshas è stato rimesso in funzione di recente senza l'autorizzazione del Centro per la sicurezza nucleare e senza rispettare le norme di sicurezza dei reattori. La fonte ha spiegato al giornale che un'esplosione è avvenuta ieri nella pompa del reattore e ha provocato la perdita di dieci metri cubi di acqua radioattiva. In base ai criteri dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica, ha aggiunto la fonte, il "disastro" è classificabile al terzo livello. La centrale di Anshas si trova a nord del Cairo, nel Delta del Nilo.  FONTE DEL 4/6/11

Parla Jeremy Rifkin: "l'energia nucleare non può funzionare"




1 KWh prodotto con e costo:
CENTRALE NUCLEARE 6,13 cent.$
GAS 4,96 cent.$
CARBONE 5,34 cent.$
EOLICO 5,05 cent.$
"non abbiamo acqua sufficiente per il raffreddamento dei reattori" 

ARTICOLO CORRELATO  PER NUCLEARE


Sindaco Colzani, per quanto ancora dobbiamo subire strade interrotte e fatiscenti. A Villa Guardia per andare da A a B si deve fare il giro partendo da A, passando da C-D-E-F-G-H e finalmente si arriva a B! praticamente ci mangiamo i pieni di benzina per uscire dal paese :(

OkNotizie Licenza Creative CommonsThis opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.

1 commento:

alberto ha detto...

scusa se mi permetto non sò se hai visto "ballarò" ieri sera, ma comunque indubbiamente se vogliamo liberarci dalla schiavitù dei combustibili fossili l'unica alternativa ho paura che sia proprio il nucleare, il carbone costa poco ma quanto inquina,
il gas è un derivato del petrolio
l'eolico è bello ma in fondo è una "sola" in quanto ci vogliono innanzitutto fondi per metterlo in funzione,spazi dove piazzarlo, le eliche che si vedono sono alte e paesaggisticamente parlando, fanno schifo
le centrali ok saranno pericolose ma consideriamo che se anche non le facciamo ne subiamo comunque le influenze dagli stati confinanti con l'italia, che le hanno vicino al confine.l'italia è l'unico stato europeo che le ha chiuse nell'85 . una centrale nucleare ha l'ingombro di un capannone circa 600m x 600m tutte le altre strutture sono molto più estese per un'impianto eolico se non sbaglio è di 12km x 12km quindi dove lo piazziamo?
per quanto riguarda la privatizzazione dell'acqua :cosa privatizzano solamente la rete di distribuzione,non cambia niente non rifanno tutta la linea quindi le perdite bene o male ci sono e ci saranno