31 ottobre 2011

Video cartone di Berlusconi presenta il nuovo programma di Santoro


Di Sabina Barca
Solo tre giorni all'inizione del nuovo programma di Michele Santoro “Servizio Pubblico”.
Il 3 novembre, alle 21 con diverse piattaforme, digitale terrestre a cui hanno aderito alcune reti televisivi locali, satellitare Sky canali 100/500/504 e web nel sito serviziopubblico.it, partirà il programma più temuto da Silvio Berlusconi.
La divulgazione della notizia arriva da Youtube in quanto la reticenza e i costi dei normali canali pubblicitari non ha lasciato molte chance.
Per promuovere l'evento televisivo dell'anno, è stato creato un cartone animato che ha per protagonista il presidente del consiglio che, in prima persona, promuove “Servizio Pubblico” con relative informazioni di dove/quando sarà trasmesso. Il personaggio “Berlusconi presentatore” è stato disegnato dal noto fumettista Vauro.
Presente quasi l'intero staff di Annozero. Michele Santoro presentatore, Marco Travaglio editorialista, Vauro vignettista, Stefano Bianchi inviato, Giulia Innocenzi conduttrice e Sandro Ruotolo inviato, che oggi conferma la sua presenza per avvenuto divorzio con la Rai.
Formigli non è più solo
Naturalmente assente il chiacchierato Corrado Formigli, conduttore di piazzapulita a La7, ex inviato di Annozero che, da adesso in poi deve temere una concorrenza spietata.
Piazzapulita, pare non abbia fatto il botto sperato da La7. La trasmissione giovedì scorso ha registrato uno share di 8,32%.
Il giovedì sera in competizione Santoro Formigli e forse Ferrara
Lo spazio del giovedì sera si colma di approfondimenti politici quasi alla saturazione in quanto, voci di corridoio, danno per probabile l'arrivo di Giuliano Ferrara per colmare lo spazio libero di Annozero su Rai2.
Giuliano Ferrara, che attualmente conduce “Quì radio Londra”, trasmissione ritenuta un flop super retribuito, non nasconde il sogno di sostituire Michele Santoro.
Il mastodontico presentatore, pare specialista nell'appropriarsi degli spazi lasciati da altri giornalisti. I pochi minuti di Ferrara, erano di Enzo Biagi, ma, causa mancati ascolti, è stato spostato al dopo Tg in fascia oraria meno prestigiosa.
La scelta dei dirigenti Rai pro Ferrara, potrebbe essere una scelta di campo sia per la situazione politica attuale che per le possibili elezioni a primavera. Infatti, Ferrara, goloso di celebrità e smanioso di assecondare Berlusconi, si ritiene una concreta svolta per il governo.
Michele Santoro risponde
La voce, è giunta anche alle orecchie di Michele Santoro che serafico risponde: “Non ha i numeri per sostituirmi”.
Il 3 novembre si vedrà un Santoro libero da quelle costrizioni che hanno determinato la sua uscita dalla grande mamma Rai, pertanto, Servizio Pubblico potrebbe rivelare interessanti retroscena.

N. B.
Ad oggi oltre 90mila persone hanno donato 10 euro dopo l'help di Santoro!
PUBBLICATO DA DAZEBAONEWS.IT

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia.

Nessun commento: