07 novembre 2011

Maltempo. Italia sott'acqua. Allarme piena del Po. Un morto in Campania

Napoli: fatale morte dell'uomo alla guida del suo veicolo
ROMA - L'Italia flagellata dal maltempo da nord a sud. Stato di massima allerta della protezione civile.  La perturbazione sta raggiungendo anche il sud Italia.

Piemonte
Torino, Alessandria e alcune zone del cuneese sono investite dall'acqua. Ad Alba evacuato un campo nomadi. 300 evacuati ad Alessandria.
Oggi la regione Piemonte è la più colpita dalle precipitazioni. Il rischio esondazione interessa maggiormente Torino dove si prevede un Po ai livelli massimi. Domani ordinata la chiusura della scuole di Torino e provincia. Lezioni sospese anche nel Cuneo e provincia.
Si registra traffico intenso in tutta la regione a causa della chiusura precauzionale di alcuni ponti. accertato il crollo del ponte Albertenga in Val Pellice. A Bobbio Pellice misura un record di 118 millimetri nelle ultime sei ore mentre 90 millimetri a Praly.
Finito il vertice con le autorità del territorio nella sede piemontese Franco Gabrielli definisce  la situazione di "moderata preoccupazione" spiegando che: “i corsi d'acqua che in questo momento preoccupano di più, quelli della Val Pellice e del Tanaro, sono sorvegliati speciali”. Nel torinese e nel cuneese, per le prossime 12 ore, sono previste diffuse precipitazioni
Il picco del Po è previsto entro le 2 di questa notte.

Campania
Allerta anche in Campania. Ad Arco Felice, frazione di Pozzuoli, un uomo è morto a causa della caduta di un albero sulla sua automobile. Rinviata anche la partita Napoli-Juventus prevista questa sera al San Paolo.
Segnalati allagamenti nel quartiere San Giovanni a Teduccio e a Poggioreale sono saltate le reti fognarie. Chiusi da questa mattina due tunnel, sui Campi Flegrei.  Black out elettrici nel centro storico. Sono segnalati grossi problemi di traffico. Allagamenti fino a 1 metro a Giuliano.

Liguria
E' stata prorogata di altre ventiquattro ore l'allerta su tutta la Liguria. Tranquilla la notte a Genova. Manca acqua potabile a Begato e San Gimignano. Ripulito il centro cittadino e prosegue “l'arruolamento” dei volontari che dovranno essere maggiorenni, abbigliati adeguatamente con stivali e pala.
Poca pioggia anche nel savonese. Grosso impegno dei Vigili del Fuoco per la rimozione di fango detriti nei Comuni più colpiti di Vernazza, Monterosso, Brugnato, Rocchetta, Beverino dall’alluvione del 25 ottobre.

Sardegna
Piove da 12 ore ininterrotte anche nell'isola. Preoccupanti le zone di Cagliari, Sarrabus, Ogliastra e Baronia, per rischio idrogeologico. Vento forte nel Sulcis. Record di precipitazione a Cagliari con 53 mm di acqua caduta dopo mesi di siccità. La spiaggia del Poeto è stata investita da una straordinaria mareggiata.
Problematico anche l'attracco nei porti di Olbia e Golfo Aranci. Ritardi arrivo- partenze di parecchie ore, per traghetti provenienti da Civitavecchia e Livorno.
Vigili del Fuoco e protezione civile sono impegnati a Capoterra, zona già compita 3 anni fa.  Allagamenti a Pula e Carbonia.

Venezia - Emilia Romania
Marea eccezionale di 1 metro a Venezia grazie alla spinta del vanto di bora. Anche il Emilia Romagna il sorvegliato speciale è il Po. A Piacenza il livello ha superato i 5 metri prima del previsto.

PUBBLICATO DA DAZEBAONEWS.IT 

 

Licenza Creative Commons
Questo opera è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia.

Nessun commento: