05 luglio 2012

Spending review. La farsa continua e il senato approva il ddl sul finanziamento ai partiti.

Mani bucate
Di Sabina Barca

Roma – Non finiscono mai di stupire. Anche oggi il testo-bozza del decreto legge per i tagli alle spese del sistema Italia è stato toccato e ritoccato. Tanto per non illudersi l'Iva, in barba alle molte dichiarazioni, aumenta comunque e scatterà per il primo luglio 2013, che dal 2014 subirà un ulteriore rincaro di 0,5. Nell'ultima versione della Spending di oggi, non c'è più traccia dell'articolo 6 riguardanti il blocco delle tariffe di fornitura gas ed elettriche. Desaparecidos anche la riduzione delle provincie. Per gli ospedali piccoli ci penseranno le provincie.
Intanto il Senato ha approvato il ddl sul finanziamento ai partiti con 187 voti a favore, 17 contrari e 22 astenuti e con grande slancio ha destinato fondi per 165 milioni ai terremotati.
Anche questa volta, se la sono sfangata.
Verso l'infinito è oltre...

ARTICOLO CORRELATO

 Licenza Creative Commons
ripuliamoci by sabina barca is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at ripuliamoci.blogspot.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://ripuliamoci.blogspot.it/.

Nessun commento: