27 settembre 2012

Cosa rappresenta questa foto?

LA POLITICA
Di Sabina Barca
Le foto rappresentano di un sacco di cose. Promuovono prodotti, filosofie, stili di vita, trasmettono valori, legami, emozioni positive e negative, ricordano attimi vissuti. L'immagine ha il potere di favorire l'apprendimento rendendolo più rapido e duraturo. L'immagine trasmette messaggi ed educa nel bene e nel male. Per l'impatto visivo, le immagini scatenano emozioni immediate, per cui hanno una forte valenza nell'informazione. Le immagini sono da sempre un linguaggio efficace ed incisivo. Ogni rappresentazione ferma un attimo, un contesto, racconta una storia, ricorda un evento e lo fissa nel tempo; promuove o declassa qualcosa, mostra e prova qualcos'altro. Le immagini, rappresentano il meglio e il peggio della vita.
E da questo punto che osservando la foto pubblicata nasce la riflessione e le domande.
Cosa mostra questa foto? Quale messaggio trasmette? Quali emozioni scatena?
Nonostante siano presenti gli oggetti classici utilizzati dai comici (maschere e abbigliamento ridicolo) per stimolare l'ilarità, questa immagine non fa ridere.
Il contesto festaiolo, in cui 2 uomini e una donna adulti posano, turba per diversi elementi.
Le maschere che coprono il volto degli uomini suscitano fastidio. L'impossibilità di individuare il volto dei due uomini equivale alla volontà di questi di nascondersi, di non mostrarsi, di non far sapere.
Non è la scelta della maschera rappresentante il maiale che preoccupa, ma la mancata visione dei volti.
Il centro della foto è la signora, che nonostante il sorriso, infonde tristezza.
In un atteggiamento di rifugio accondiscendente, pare aver perso il controllo di se stessa.
La signora ridente ha una mano aperta posata grassamente su una sua natica.
Una mano che tocca così, che sarà mai? Se lei vuole e permette che te frega?
Eppure in quel gesto c'è l'idea che molte signore abbracciano. Compiacere il potere mentre la mano l'esercita.
Io ti do e tu mi restituisci. Ti lascio fare per il torna conto.
Una mano che tocca così, non è una mano affettuosa, né amorevole, né rispettosa, ne tanto meno sensuale. Una mano che tocca così è padrona e pretende. È una mano che brama la potenza e il denaro.
Volendo dare un titolo a questa immagine calzerebbe bene: “la politica italica”

P.S.
è ovvio che per altri l'emozione scatenante può essere l'invidia. quindi, per loro, il titolo dell'immagine potrebbe essere: "beati loro"

 Licenza Creative Commons
ripuliamoci by sabina barca is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at ripuliamoci.blogspot.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://ripuliamoci.blogspot.it/.

Nessun commento: