09 febbraio 2013

La poli-hollywood. Meno male che Ingroia C'è


Non c'è dubbio che la sciagura italiana non è può essere solo il cavaliere con l'innata attitudine alla recita. C'è una commistione perpetua di errori politici compiuti scientemente con l'obbiettivo di imporre questa o quella verità che di credibile non ha nulla.
È la tragica realtà della pochezza dell'offerta politica dei maggiori schieramenti italiani.
I due poli: la destra, e la “così dicono”, sinistra.
La teatralità degli annunci di alcuni, e la debolezza di altri, sono carne lessa quotidiana.

È un copione horror per gli amanti del “mi distraggo con paura” così la realtà è più bella.
Più le scene sono splatter, e più l'assurdo diventa possibile.
C'è una punta di fantascienza qua e là, con un po di “facce sognà” quanto basta per “sperà”
I ruoli dei protagonisti: uno ipercinetico mattatore vigoroso, l'altro cosa moscia sbiadita, dovrebbero essere le figure di riferimento. Riferimento per chi che cosa??
Il cavaliere sta surfando con onde di cazzate alte, migliori di un “mercoledì da Leoni” mentre gli avversari (di sinistra) guardano le acrobazie facendo spalluccia esclamano con pacatezza: “non è così bravo”.
La virtuale sinistra di Bersani sta affondando, se stesso e Vendola ormai schiacciato tra lui e Monti.
C'è una emorragia della base Sel che, non sopporta l'annacquata Pd del partito. Più Vendola si svuota, più il Pd scende. A giudicare dalle occhiaie di Vendola, la cosa non lo lascia indifferente ed è consapevole che il passaggio in Parlamento lo pagherà caro.
Il Partito Democratico non è in grado di contrastare le ostiate di B. semplicemente perché è ininterrottamente ambiguo e indefinito, ma soprattutto non convince il futuro premier.

Ieri Bersani ha dichiarato: “se vince B. l'Italia va contro un muro”. Lui è così. Senza riflettere che forse il muso lo sbatte proprio lui, Bersani.
Lui pretende il voto per non far vincere “quello”, ignorando che il voto se lo deve conquistare, nessuno glielo deve.

Ma la domanda è diversa: se vince B, come finiscono Vendola e Bersani?
Opposizione forever.

Io, che sono una donna salmone, e adoro le cose ben definite, canticchio: “meno male che Ingroia c'è”.
Questa campagna elettorale non è un gran che nei contenuti, però, che cinema ragazzi!

Buona Rivoluzione Civile.
s.b.

P.s. la prossima volta parliamo un po di Renzi e delle colpe di Ingroia (dice lui)

ARTICOLO CORRELATO: BERLUSCONI BUGIARDO PATOLOGICO

ARTICOLO CORRELATO: B. RITORNA? PERCHÉ ERA ANDATO VIA?

Licenza Creative Commons
ripuliamoci by sabina barca is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at ripuliamoci.blogspot.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://ripuliamoci.blogspot.it/.

Nessun commento: