19 febbraio 2013

Rivoluzione Civile il voto anti sistema.



Di Sabina Barca
Ingroia è un voto Anti sistema. 
Fuori dal preventivato a tavolino. Fuori dalle vecchie logiche del “salvamoce bene” e distante dalle ammucchiate.
Se è vero che il problema italia ha il suo nodo nella corruzione e nella “coincidenza” Stato mafia, è altrettanto vero che è indispensabile disgregare la rete sistemica che ha favorito la costruzione di corruzione politicoeconomica.
Sarebbe come fare una bonifica al paese. Se è vero che ci sono voluti 30/40 anni per “inquinare” il sistema italia, è anche vero che si dovrà investire nel prossimo decennio in una colossale bonifica. A patto che questa sia avviata.
Rivoluzione Civile è l'inizio di questa bonifica indispensabile.
La considerazione
Sono tre le effettive alternative anti sistema: Ingroia, Grillo, Giannino.
Tutto il resto è carne macinata andata a male. La restante proposta politica promette da anni senza ritegno.

Il caso Monti ...
Appurato che la variante Monti si è rivelata una tortura collettiva, possiamo considerare che che la marionetta Monti è la realtà più preoccupante del nuovo millennio.
Monti con la sua Scelta Civica, porterà in Parlamento e in Senato imprenditori miliardari, come Marcegaglia, Montezemolo, Tronchetti Provera. La créme de la crème degli imprenditori.
Da nord a sud gli imprenditori si stanno accodando per entrare in parlamento e in Senato.
Con loro entrano le lobby. Con Scelta Civica, il conflitto d'interesse vivrà un percorso di normalizzazione.
Un esempio per tutti arriva dall'America che, grazie alle lobby al governo, le industrie delle armi hanno introdotto in Costituzione, in nome della difesa personale e della sicurezza, il facile e incontrollato acquisto di armi. Un piaga che il presidente Obama.
Inoltre con Monti le banche sono finalmente padrone di legiferare liberamente, a sua immagine e somiglianza  senza più dipendere da questo o quell'ometto del parlamento. La spiritosaggine di Scelta Civica e che i poveri aiutano i miliardari a entrare in Parlamento. Praticamente un esercizio masochista.

La non più incognita Grillo
Appurato che Grillo (mosso dal più probabile sentimento di buona fede), ha ormai personalizzato il suo movimento come strumento di reale rivalsa verso il sistema che a suo tempo lo aveva cacciato. Con Grillo si realizza il delirio personale di vendetta, cresciuto all'ennesima potenza, contro quelli che a suo tempo lo avevano svilito. In effetti l'ha presa davvero male quella cacciata dalla Rai.
Lui condottiero, all'urlo di “armiamoci e andate”, incita e sguinzaglia un esercito di dilettanti allo sbaraglio, stagisti della politica, praticantati del gazebo, in una realtà che li sovrasta e non assicura al paese la sicurezza dovuta. Le due camere stanno per imbarcare una marea di puristi idealisti inesperti, giovani, fanatici e integralisti. Spavaldi e privi di autocritica, tenderanno all'ostruzionismo a prescindere. I nuovi deputati a 5 stelle dovranno smorzare il carattere del movimento perché il Parlamento è un luogo in cui si parlamenta con altre forze politiche.
In più c'è da notare che il movimento a 5 stelle non ha un candidato premier, cosa che fa pensare che siano pronti all'opposizione e non per governare. Che culo direbbe qualcuno. E no! Potrebbero estrarre dal cilindro qualche Presidente del Consiglio aitante sui 30/35 anni laureato con 3 master, esperto in teoria del lavoro precario. E allora siamo a cavallo! Perché se sono veri i sondaggi americani questi rampanti integralisti sono dati al 47%. Mettiamo che il dato è esagerato … e diciamo che vanno al governo... come gestiscono paese e vecchi marpioni delle camere? Potrebbe che, con questa maggioranza, (ad andar bene), 7/9 mesi si ritorna alle urne.

La gaf di Giannino
Giannino è un convinto nuclearista, ostinato nel dire che il nucleare non aveva mai registrato morti. Non voglio soffermarmi nel merito però la scazzata del titolo di studio gli ha tolto almeno 10.000 punti. E tutti in una botta. Se poi ci aggiungiamo che fino a ieri difendeva a spada tratta Berlusconi come il messia italiano, beh, è difficile immaginare il personaggio Giannino fuori dalla trasmissione radiofonica, e trasformarlo in Presidente del Consiglio.
Come DJ ci poteva stare, ma come rappresentante del Governo... fa strano.
Lui è quello che dileggiava la sinistra e vantava il federalismo.

Il paese si accinge a cambiare o forse a confermare la pigrizia civile e di coscienza degli italiani.
In questo momento non si accetta l'incapacità di valutare, decidere e capire.
È facile non prendere posizione, meglio ancora criticare senza interagire. Semplice è credere nel miracolo e sognare le favole promesse.

Stupido è invece non votare perché ognuno di noi deve scegliere e assumersi la responsabilità di una scelta/decisione.


P.s. Vorrei dire: "che combinazione,  il nuovo presidente della banca Ior, Von Freyeberg è tedesco!!!!
Ma guarda le combinazione della vita! 


Che tradotto malamente significa il sig. Freye di Montagna :)
ARTICOLO CORRELATO

PERCHE' VOTARE RIVOLUZIONE? MO TE LO SPIEGO


Licenza Creative Commons
ripuliamoci by sabina barca is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at ripuliamoci.blogspot.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://ripuliamoci.blogspot.it/.

2 commenti:

Claude Panzeri ha detto...

Ho cercato di leggerti ancora, ma smetto. Sei l'enesima str.... arrogante che inquina il web con le solite caz.... Stati zitta, farai un piacere a tutti!

Sabina Barca ha detto...

Gentile Claude. Oppinioni, si tratta di oppinioni di verse. L'arroganza e la volgarità, la leggo nel tuo commento. Buona giornata